Venerdì, 12 Ottobre 2018 09:58

Romics ottobre 2018

L'Accademia Romana d'Armi rinnova anche quest'anno la presenza al Romics!

Appassionati cosplayer, RPG, lettori incalliti di fumetti e fantasy?
Vi invitiamo a cimentarvi dal vivo con vere spade a due mani, sciabole, striscia, spade da lato e molto altro!!!

Venite a trovarci al Romics dal 4 al 7 ottobre presso il Padiglione 5 - Stand F9. Potrete fare una prima prova o assistere ad assalti col personale di Accademia Romana d'Armi.

Don't try at home... try with us!

Romics201810

Ecco le nostre attività in programma al Romics:

- lezioni tecniche al pubblico e assalti liberi;
- esibizioni e lezioni di coreografia (NEW!);
- talk sulla Scherma Storica per la prima volta alle Olimpiadi
Europee di Minsk 2019 (NEW!).

Il vero fantasy lo vivi solo con ARA!

ACCADEMIA ROMANA D'ARMI
Più di 300 allievi per 20 corsi con sedi sparse per tutta Roma; Insegnanti certificati AIMA-FIS-ANS-CSEN-UISP, tutti esperti BLS-defibrillatore.

Tra le armi trattate in sala, si possono trovare striscia, spada a due mani, spada da terreno, sciabola, spada e daga, spada e brocchiero, bastone.

I corsi sono per adulti, ragazzi e bambini; dai 6 anni in su organizziamo corsi indoor e outdoor adatti ad ogni esigenza!!

Published in Eventi

Tra gli eventi del quindicennale dell'Accademia Romana d'Armi da ricordare ci sarà sicuramente il seminario di sciabola da terreno, metodo Radaelli-Gaugler tenuto dal Maestro John P.Sullins della Fencing Masters Certificate Program della Sonoma State University, California. Primo evento figlio della convenzione tra il programma di Scherma dell'università statunitense e l'AIMA di cui avevamo accennato relativamente al Longpoint 2017.

Un seminario di scherma classica che è stato anche un seminario di Storia vivente della scherma. Storia vivente perché il Maestro Sullins fu allievo del Maestro William M. Gaugler, grande schermidore e ricercatore statunitense (suoi i testi The History of FencingThe Science of Fencing Fencing Terminology). Gaugler che fu allievo diretto di Aldo Nadi, il grande olimpionico degli anni '20.

22555064 1514144975291173 4263357668342270180 n

Insomma fare la conoscenza diretta di un erede della tradizione schermistica italiana della Famiglia Nadi di fine '800. D'altronde nelle Arti marziali orientali spesso si insiste molto sulla linearità diretta e senza interruzioni dai Maestri del passato. E ogni tanto c'è l'occasione per ritrovare e sperimentare questa genealogia di Maestri, allievi e poi Maestri essi stessi anche nel mondo della Scherma storica e della Tradizione marizale italiana

(Sempre tenendo a mente che per quanto riguarda la trattatistica nella striscia romana si riscontra la prosecuzione didattica tra i Marcelli (e i loro precursori), fino all'ultima fase di Rosaroll Scorza e del Parise quando la scherma si codifica nella realtà sportiva sotto l'influsso della tradizione francese).

Ma ridurre l'attività del Maestro Sullins al solo essere allievo di colui che fu a sua volta allievo sarebbe quanto mai riduttivo. Ecco quindi un breve curriculum del Maestro John P. Sullins: Professore di filosofia presso la Sonoma State University, è Military Master at Arms, certificato dal San José State University Fencing Master’s Program (1994). Insegna fioretto, spada, sciabola e diverse altre armi storiche. Allievo del M. William Gaugler, ha studiato anche con illustri maestri tra cui R. Sahm, D. Revenu, N. Perno, E. Musumeci Greco; ha ereditato dal M. Gaugler la direzione del Fencing Masters Certificate Program, che coordina presso la Sonoma State University.

Necessariamente con queste premesse il seminario si è rivelato uno più impegnativi e tecnici workshop degli ultimi anni, un momento di alta formazione per tutti i partecipanti. Non solo, è stato anche una preziosa occasione di aggiornamento professionale per i tecnici AIMA, soprattutto per l'istr. Silvio Ciri e il M. Francesco Lodà che stanno conducendo ricerche proprio sulla sciabola.

 

 

Ecco il video dell'evento:
Published in News

Oltre 200 atleti da più di 30 paesi, quesi i numeri della fase finale dei Mondiali IWAS di Scherma paralimpica che si sono aperti a Roma lo scorso 7 ottobre.

Attualmente l'IWAS come per la pratica della scherma paralimpica riconosce le 3 armi della scherma sportiva: fioretto, spada e sciabola. Per il futuro, chissà.

Battute a parte all'evento di inaugurazione delle finali del Mondiale IWAS ha fatto capolino anche la Scherma storica con un'esibizione dimostrativa a cura dei Maestri dell'Accademia Romana d'Armi. E quando l'occasione per mostrare il nostro Sport e Arte marziale ad un pubblico internazionale è così straordinaria, ci si può permettere anche un'esibizione in costume!

Mondiali paralimpica 17 3

Esibizione in costume ricreando l'atmosfera e l'insegnamento di una Sala d'armi seicentesca: un accenno di Due mani, e soprattuto Striscia e Striscia & Pugnale. D'altronde i mondiali sono a Roma, ed è giusto mostrare la nostra storia.

Sebbene non collegato alla serie di eventi per il quindicennale dell'ARA, questa dimostrazione ben si colloca nel lavoro di divulgazione e promozione svolto a livello sempre più internazionale negli ultimi anni dall'Accademia Romana d'Armi. E anche nel contesto degli eventi internazionali di scherma sportiva, quello di quest'anno è una gradita conferma delle nostre attività dopo la dimostrazione della delegazione AIMA e ARA ad Algeri per i Campionati di Scherma del Mediterraneo del 2016.

E infine, per chi era all'evento, un'altra soddisfazione: il piacere di conoscere due campioni internazionali del calibro di Bebe Vio e Andrea Pellegrini.

E dopo le foto, il video dell'evento.

Mondiali paralimpica 17 4

Mondiali paralimpica 17

 

Published in News

Ai Campionati di Scherma del Mediterraneo di Oran, in Algeria, è stata ospite una delegazione AIMA capitanata dai Maestri Francesco Lodà (Accademia Romana D'Armi), Roberto Gotti (Centro Studi Guardia di Croce) e Marco De Filippo (Compagnia d'arme La Rosa e La Spada).

Lasciamo alle parole del Maestro Lodà sull'evento:

Dear Friends,
I was appointed from the Algerian and Italian Fencing Federations to lead a delegation of historical fencers in Algeria, in Oran; tonight January the 29th, we'll present a demonstration of our HEMA disciplines during the Opening Ceremony of the Championnats du Mediterranée, an annual FIE world championship reserved to the Federations of the Mediterranean Sea.

This direct role is such an honour for me, for which I thank again both the Federations ad their Presidents for the trust, and I believe it is a brilliant moment for the whole HEMA communities too: to show our lineage for the first time in an international FIE event, also transmitted by satellite.

To best perform this with quality, I selected a delegation from our A.I.M.A. forces, that I'm glad to thank: Stefano Ciamei, Silvio Ciri, Marco De Filippo, Roberto Gotti, Jacopo Penso, Silvia Tomassetti.
Thanks also to other fencers I invited, Gaffurini, Ricci and Rubboli, that for many reasons couldn't join us this time.
We'll do our best to present some of HEMA variety and richness; we'll keep you informed about the event.

Francesco Lodà

 

Published in News

Informazioni generali

Scuola di Scherma Storica dal 2001.  Si insegna l'arte marziale della spada da cui deriva la moderna Scherma Olimpionica. Gli stili insegnati sono relativi a: Spada a Due Mani, Spada da Fante, Striscia con e senza daga, Sciabola, Spada da Terreno.

Sede Amministrativa: Largo Leo Longanesi 10, Roma
Telefono: (+39) 329 0956472
Fax: (+39) 06 5414782